placeholder Gruppi di Acquisto Solidale  
spacer ·   Prima pagina   ·   Notizie   ·   Documenti   ·   Gruppi   ·   Links   ·   Da scaricare   ·   F.A.Q.   · spacer
  Domenica, 20 Agosto, 2017 - Ciao ospite
 
 

Menu principale
· www.economiasolidale.net

Risorse
· Cosa sono i Gas
· Per la stampa
· Documenti
· Da scaricare
· Video
· Bibliografia

Contatti
· E-mail
· Mailing-list

Altro
· Cerca nel sito

Archivi G.A.S.
· Archivio gruppi
· Archivio produttori autosegnalati

Online
Abbiamo 28 ospiti e 0 iscritti in linea.

Non siete registrati?
Potete farlo con un click qui.


Login
 



 


Registrazione

Recupero pwd smarrita.



Al via "Prendiamoci cura 2011", Rho (MI), 25 settembre 2011



Appuntamenti Domenica 25 settembre i Gruppi d'Acquisto solidale in piazza con produttori biologici, cooperative e associazioni per parlare di lavoro, solidarietà e rispetto dei diritti.

Si terrà domenica 25 settembre Prendiamoci Cura, il mercato di prodotti biologici ed ecosostenibili organizzato dai Gruppi d'Acquisto in collaborazione con la cooperativa Cielo – Bottega del Commercio Equo e Solidale di Rho. L'appuntamento è dalle 10 alle 18 in Piazza Visconti e nel cortile del palazzo comunale di Rho.

La manifestazione, quest'anno alla sua terza edizione, è diventata un appuntamento ormai tradizionale per le persone che, sempre più numerose, decidono di fare una spesa consapevole, con un occhio al biologico, al rispetto dell'ambiente e alla salvaguardia dei piccoli produttori locali. Dopo il cibo genuino, protagonista nel 2009, e l'utilizzo sostenibile delle fonti energetiche, focus nel 2010, il tema di quest'anno è quello della solidarietà e del rispetto dei diritti, primi fra tutti quelli legati al lavoro.

Come sempre, accanto alle bancarelle dei produttori ci saranno quelle di associazioni, cooperative, fornitori di servizi eco-compatibili e punti informativi.

L'appuntamento è rivolto a tutti i cittadini che desiderano seguire uno stile di vita più sano e consapevole. Anche i bambini saranno i benvenuti: per loro uno spazio con animazione e giochi e uno spettacolo teatrale della compagnia Fabulì Fabulò alle 16.30.

Che cosa sono i GAS - I GAS sono un movimento nato per costruire una concezione di economia alternativa e sostenibile. I GAS promuovono un modo diverso di consumare che mette al centro l'uomo, l'ambiente, la sostenibilità, la conoscenza, il ritrovare il gusto, i ritmi naturali, la sobrietà. Questa solidarietà si estende, a partire dai membri dei gruppi, ai piccoli produttori per creare una rete di amicizia, privilegiare l'attenzione alle relazioni e allo scambio di idee, e per riconoscere il giusto prezzo del lavoro dei produttori, la loro professionalità e la loro dignità di persone. In questo senso, l’operato del G.A.S. si configura come “risparmio dei costi”, intesi come costi sociali, ambientali ed energetici, per la comunità e il territorio.

A Rho sono attivi quattro gruppi che coinvolgono circa 100 famiglie: in città sono quindi presenti almeno 400 persone che fanno la spesa quotidiana in modo critico e consapevole rivolgendosi direttamente a piccoli produttori biologici il più possibile locali.
I GAS rhodensi collaborano anche con associazioni e persone interessate allo sviluppo di reti di economia solidale. Ne è un esempio l’iniziativa “Prendiamoci cura... della città” che i GAS hanno organizzato in occasione delle elezioni amministrative appena trascorse, per parlare con i candidati sindaco di temi come consumo critico, alimentazione biologica, governo del territorio, solidarietà, diritti e ambiente. Il resoconto degli impegni presi dal neo-eletto sindaco con i Gas sarà messo a disposizione dei cittadini proprio in occasione di Prendiamoci Cura 2011.

Il lavoro: rispetto dei diritti e solidarietà – Tema caldo in questo momento di crisi, per i GAS il lavoro è un servizio alla società e al bene comune: una rete di corresponsabilità in cui ciascuno fa la sua parte al meglio, nello spirito di una Costituzione che afferma che l’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro.

E’ nel lavoro che sperimentiamo la necessità di un rapporto di mutua intesa e di solidarietà operativa tra noi e gli altri: senza di esso nessuno potrebbe avere risposta ai propri bisogni, né raggiungere una prosperità economica. Il senso sociale e politico del lavoro sta nel trasformare le dinamiche di competizione in dinamiche di cooperazione: tutti partecipano a costruire le basi per la vita di tutti: e questo è anche il senso della democrazia.

Per informazioni: http://prendiamocicura.altervista.org , www.custodidelgiardino.it

Pubblicato da andreas il 18/09/2011
(14491 letture) | Versione stampabile | Invia |


Commenti
Solo gli utenti registrati possono inviare commenti
Registrati.

 
pixel
Notizie - Gruppi - Istruzioni RSS - Disclaimer

Sito sviluppato con Postnuke, un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL | Web design by marcomunari.it